Qualche noce al giorno toglie il medico di torno

Esiste un’enorme quantità di studi che elencano le numerose proprietà benefiche delle noci sull’organismo umano, ma, dal momento che contengono un elevato numero di calorie, spesso finiscono nella lista di alimenti da evitare per chi sta seguendo una dieta dimagrante. Il Dottor David Katz, direttore del Centro di Ricerca sulla Prevenzione dell’Università di Yale, e i suoi colleghi hanno posto sulla bilancia i benefici del consumo delle noci sulla nostra salute e  il loro apporto calorico per vedere quale  di essi avesse più peso in termini di miglioramento della qualità della vita. Lo studio ( finanziato dalla Commissione per le Noci Californiane che, secondo quanto assicurato da Katz, avrebbe fornito solo un supporto finanziario senza interferire sui risultati) è stato pubblicato sulla rivista medica Britannica BMJ open  dedicata alla ricerca e alla cura del diabete.

Il team di Katz ha scelto 112 partecipanti che presentavano alti fattori di rischio nello sviluppo del diabete: erano, ad esempio, in sovrappeso, oppure presentavano una concentrazione  di zuccheri nel sangue che indicava una condizione prediabetica, o, ancora, riportavano valori elevati della pressione sanguigna. Lo studio ha avuto una durata complessiva di un anno ed è stato suddiviso in due fasi di sei mesi ciascuna. Durante la prima fase è stato chiesto a tutti i  partecipanti di  aggiungere le noci alla loro dieta, mentre nella seconda fase di eliminarle. Ma solo a metà di loro è stato assegnato loro il compito di seguire delle indicazioni  su come controbilanciare la quantità di calorie extra assunte mediante il consumo di noci. Lo studio ha rivelato che, indipendentemente dal fatto che i partecipanti controbilanciassero o meno l’apporto calorico, l’assunzione delle noci ha apportato dei significativi miglioramenti nel regime alimentare di ogni singolo partecipante. Inoltre, coloro a cui non era stato chiesto di quantificare le calorie provenienti dalle noci e di controbilanciarle con delle restrizioni, si regolavano da soli per ridurre il surplus calorico. E non solo questo; hanno autonomamente iniziato a fare a meno di alimenti meno nutrienti, come i cibi confezionati e gli snack. Di conseguenza, il peso medio dei partecipanti non è aumentato in nessuno dei due gruppi . Questo perché le noci danno un senso di sazietà che  induce a mangiare di meno.  Anche gli altri parametri  relativi alla salute dei partecipanti, vale a dire i livelli di colesterolo, la pressione sanguigna, la glicemia e l’indice di massa corporea non presentavano significative differenze tra i due gruppi.

Ciò dimostra che  il consumo quotidiano di una moderata quantità di noci, non solo fa bene alla salute, ma, contrariamente a quanto ritenuto finora, non provoca alcun aumento di peso.